Diario di un bigotto

Oggi mi sono dovuto lavare la coscienza segnalando il.Maschilista.
Tutto è cominciato stamattina, ho salutato mia moglie e i miei figli, per loro andavo al lavoro.
Invece no.
Avevo preso un giorno di ferie per soddisfare una mia piccola perversione.
Ho affittato una casa isolata e ho reclutato su un apposito sito 20 volontari affetti da nanismo.
Mi piace essere sottomesso e umiliato, ma soprattutto adoro lo sperma dei nani.
Fatte le debite presentazioni, mi denudarono mi legarono e cominciarono sodomizzarmi a turno per poi scaricare l’acido caldo e speziato contenuto dei loro testicoli nella mia bocca.
Mentre il dodicesimo nano, mi infilava in bocca il suo nerboruto tozzo e deforme pene, striato dalle mie stesse feci impastate con sangue e saliva, pensavo a mia moglie.
Povera donna, pensa che sono davanti al mio pc o al telefono con qualche cliente, non immaginerebbe mai che sto spompinando nani malaticci e ingollando bicchierate di sperma.
Mi salì dentro la rabbia, mi sentivo sporco, volevo fermarli, ma non appena aprivo la bocca per parlare, veniva tappata da cazzi luridi e malformi, o da piedi lerci e callosi mentre getti di calda urina riempivano l’interno del mio culo come fosse una borraccia.
Il tutto durò 4 ore, i nani se ne andarono e io rimasi in bagno a vomitare sperma spruzzando rancida urina dal culo come fosse lo sfiatatoio di un cetaceo.
Mi feci una lunga doccia, l’ano mi bruciava e mi sanguinava, la mia gola era un focolare, il mio stomaco dolorante..
Non potevo tornare a casa e guardare in faccia mia moglie, non subito, avrebbe capito che qualcosa non andava, mi sentivo marcio, sporco, scorretto, umiliato.
Così mi misi a navigare in internet con il mio cellulare, per distrarmi, per cercare di rimuovere.
Mi imbattei in questa Pagina, il.Maschilista.
Mio dio ero allibito.
Volgarità inaudite, bestemmie, insulti, razzismo, sesso..
“Questi sono malati” pensai..
Dovevo fare qualcosa, non posso pensare che quando lascio i miei figli da soli al pc, per distrarli mentre io cerco i compagni per le mie passioni, loro possano leggere un simile abominio.
Devo fare qualcosa.
Una volta premuto il tasto “segnala” mi sentii subito meglio, ero meno sporco, avevo fatto un servizio utile alla società.
Finalmente potevo andare a casa e salutare mia moglie e i miei figli, ho lavato il mio piccolo peccato, con un’azione di bene pubblico.
Sono fiero di me.

20 luglio 2013

Ricevo una mail..
Sei nani dei venti con cui sono andato erano sieropositivi..
Dal 12 luglio fino ad oggi, io ho avuto regolari rapporti non protetti con mia moglie..

2 agosto 2013

Sono arrivati gli esiti degli esami: sono sieropositivo ed al 100% ho infettato anche mia moglie.
Però, mi sento bene, perché ho segnalato il.Maschilista.

Annunci

About this entry